Anna

  Nessuno pi¨ saprÓ morderti un poco
Dopo l'amore, il piede
E sorridere poi con tenerezza
Del fanciullesco gioco
O, pi¨ lascivamente,
Baciarti
Il cavo aperto delle belle mani
Meravigliate di tanta dolcezza.

Ne avrai mai nostalgia?

Nessuno pi¨ ti farÓ sussurrare:
"Ma questo Ŕ amore"
Se non sarÓ davvero amore, allora.

Nessuno pi¨ ti saprÓ dire: "addio"
Anna, e correrti incontro in pari tempo
Con innocenza.
Mi ricorderai?

Occhi di Lupo e Cuore di Bambino.

Era un amore-non-amore forse
Che ti ha fatto fuggire?
O era quello che si chiama amore
In tutto l'universo,
Acqua per la tua sete
Sole leggero che ti scalda il cuore
Sonno per la stanchezza
Antica
E pacate parole per il pianto?

Era l'amore che potevo darti
Solo negandolo.